Prima Pagina
Reg. Tribunale Lecce n. 662 del 01.07.1997
- ISSN 1973-252X
Direttore responsabile: Dario Cillo


Edscuola Board
Edscuola Board Discussion Forum.
Index / Educazione&Scuola© - Archivio Rassegne / Educazione&Scuola© - Rassegna Stampa (Archivio 2)
author message
«Quotidiano in classe» per uno studente su quattro
Post a new topic Reply to this Topic Printable Version of this Topic
edscuola
Administrator
in Educazione&Scuola

View this member's profile
posts: 13944
since: 23 May, 2001
1. «Quotidiano in classe» per uno studente su quattro
Reply to this topic with quote Modify your message
da Il Corriere della Sera
16 ottobre 2003

Record di adesioni alle superiori per l’iniziativa dell’Osservatorio giovani-editori. Si parte lunedì 27 ottobre

«Quotidiano in classe» per uno studente su quattro
Quasi 750 mila ragazzi coinvolti e 19 mila insegnanti Il ministero riconosce la formazione

Riparte «Quotidiano in classe», iniziativa dell’Osservatorio giovani-editori: quest’anno a leggere il giornale a scuola sarà un ragazzo fra i 14 e i 19 anni su quattro. Un successo «che ha superato anche le previsioni più ottimistiche», commenta Andrea Ceccherini, presidente dell’Osservatorio. Le adesioni alla nuova tornata del progetto, spiega Ceccherini, sono tanto massicce da assumere i contorni di un «nuovo fenomeno sociale»: «Quando si arriva a questi numeri significa davvero che stiamo crescendo una generazione in modo diverso, con un giornale in mano, e con più occasioni per capire, per confrontarsi». Lunedì 27 ottobre la prima ora di lezione, Poi, a cadenza settimanale, si andrà avanti fino a giugno. Sono 28.722 le classi coinvolte, in tutta Italia, per un totale di 746.772 studenti, sotto la guida di 19 mila insegnanti. Un «vero boom», con una crescita di adesioni rispetto all’anno passato di oltre il 58 per cento delle classi (erano 16.776 nel 2002-2003), con un incremento di 340 mila giovani (erano 436.172) e l’appoggio di 7 mila insegnanti in più (erano 12.080 nella precedente edizione). Cresce dunque il numero dei ragazzi e degli insegnanti. Ma cresce, insieme, anche il numero delle testate giornalistiche che partecipano al progetto dell’Osservatorio e che quindi verranno portate, gratuitamente, dentro le scuole: se all’inizio i gruppi editoriali coinvolti erano due, Rcs - Corriere della Sera e Poligrafici Editoriale (l’editore de Il Giorno , La Nazione , Il Resto del Carlino ), adesso le testate sono dodici, «e questo è un grande elemento di forza della nostra iniziativa, leader in Italia del rapporto fra giovani e giornali - dice ancora Ceccherini - perché la possibilità di confrontare a scuola giornali diversi è un sistema efficacissimo per stimolare lo spirito critico e insegnare ai ragazzi a formarsi una propria opinione».
Molte le novità di questa nuova edizione di «Quotidiano in classe». Le più importanti riguardano gli insegnanti. Coloro che partecipano all’iniziativa, guidando i propri studenti nella lettura critica del giornale, da quest’anno avranno infatti l’appoggio anche del ministero della Pubblica Istruzione, che darà un riconoscimento ufficiale al loro sforzo per informarsi, per saperne di più, per gestire al meglio l’ora di lettura. Nel concreto: i docenti potranno ottenere l’esonero dalle lezioni per seguire le giornate di formazione organizzate dall’Osservatorio (la prima è prevista per sabato 25 ottobre all’Università Cattolica di Milano, ne seguiranno altre due per i docenti che provengono dal Centro e dal Sud Italia); inoltre i professori si vedranno riconosciute queste nuove competenze nei curricola professionali.
Altra novità è l’attivazione, tutte le mattine dal 25 ottobre, di un call center dedicato ai docenti: un pool di formatori risponderà ad ogni quesito circa la gestione dell’ora di lettura del quotidiano, fornendo tutte quelle indicazione didattiche non comprese nel libro di testo che verrà distribuito ai professori, «libro aggiornato con le esperienze pratiche emerse durante le ultime tre giornate di formazione - spiegano all’Osservatorio - e quindi sempre più completo nella proposta d’insegnamento».
«Il nostro successo dimostra che la scuola italiana è molto più vivace e reattiva di quanto a volte non la si voglia descrivere», chiude Ceccherini. I quotidiani che partecipano al progetto sono il Corriere della Sera , Il Sole 24 Ore , Il Giorno , La Nazione, Il Resto del Carlino, L’Unione Sarda, Il Tempo, L’Adige, La Gazzetta del Sud, L'Arena, Il Giornale di Vicenza e Brescia Oggi .

Da. Mo.


http://www.edscuola.it
http://www.edscuola.com
Mail: redazione@edscuola.com
Date: 16 Oct, 2003 on 07:49
«Quotidiano in classe» per uno studente su quattro
Post a new topic Reply to this Topic Printable Version of this Topic
All times are GMT +2. < Prev. Page | P.1 | Next Page >
Go to:
 

Powered by UltraBoard 2000 Personal Edition,
Copyright © UltraScripts.com, Inc. 1999-2000.

Archivio
Archivio Forum
Archivio Rassegne